LA MOSTRA TEMPORARY? LANDSCAPES AL SI FEST#20 TEMPORARY? LANDSCAPES AT SI FEST#20

href=”https://temporarylandscapesblog.files.wordpress.com/2011/09/ape_nuova_ok025-12.jpg”>Dal 9 all’11 settembre il Savignano Immagini Festival 2011 offre a Temporary?Landscapes un nuovo spazio d’interazione e riflessione, coinvolgendo i cittadini di Savignano sul Rubicone e i visitatori del festival in una nuova istallazione fotografica in situ dopo quella realizzata a L’Aquila nel secondo anniversario del terremoto. From September 9 to September 11 2011, the … Continua a leggere

GALLERY ALLESTIMENTO MOSTRA TEMPORARY? LANDSCAPES ALL’AQUILA/GALLERY OF TEMPORARY? LANDSCAPES EXHIBITION IN L’AQUILA

Il 5 e il 6 aprile, in occasione del secondo anniversario del terremoto de L’Aquila, grazie all’aiuto dei cittadini aquilani, le autorità, i vigili del fuoco e il collettivo 3 e 32, nella città sono state allestite le gigantografie della mostra Temporary? Landscapes lungo i perimetri della zona rossa e in alcuni siti all’interno della … Continua a leggere

La mostra Temporary? Landscapes è alla Fnac di Milano

In occasione del secondo anniversario del terremoto, il 5 e il 6 aprile la città de L’Aquila ospiterà una mostra-installazione del fotografo Massimo Mastrorillo. All’evento sarà affiancata una mostra promossa da Fnac, un’edizione speciale del giornale COME e un blog (www.temporarylandscapesblog.wordpress.com) presentato in anteprima il 3 marzo da Mandeep Photography, Roma. L’evento, patrocinato dal Comune … Continua a leggere

Primavera aquilana

L’Aquila. 10 mesi dopo il sisma. La primavera comincia con un mese di anticipo. 11 febbraio 2010: in prima pagina dei quotidiani i testi delle intercettazioni telefoniche tra gli imprenditori Francesco Maria De Vito Piscicelli, direttore tecnico dell’impresa Opere pubbliche e ambiente Spa di Roma, associata al consorzio Novus di Napoli e il cognato Gagliardi. … Continua a leggere

150 anni d’Italia? L’Aquila non festeggia

”Non si va ad un matrimonio quando si ha un casa un lutto e la disperazione”, lo ha detto il sindaco dimissionario dell’Aquila Massimo Cialente che in questo momento si trova all’interno della sede diroccata del vecchio comune distrutto dopo il sisma del 6 aprile 2009. Riguardo alle dimissioni Cialente ha detto: ”Ritirare o meno … Continua a leggere

Le nostre trasformazioni urbane

La trasformazione dei luoghi identitari e relazionali in spazi inaccessibili, la perdita del genius loci ha ridotto la città esistente, organismo complesso ed articolato, ad una “scenografia” da attraversare negli spostamenti tra i luoghi della “città temporanea”. La necessità attuale è quella di ripensare la città cogliendo l’identità, ricostruendo l’esistente storico e non producendo un’evoluzione … Continua a leggere

Scampati al miracolo

L’aquila: a distanza di un anno dal terremoto che ha distrutto la città e gran parte del suo territorio, decine di famiglie vivono ancora in condizioni di totale emergenza in alloggi di fortuna all’interno di camper e roulotte in alcune casi  ancora nelle tende sansa alcun tipo di servizio e senza alcun tipo di assistenza. … Continua a leggere

Un blog per L’Aquila, la presentazione giovedì 3 marzo

Temporary?Landscapes è un progetto fotografico che intende riportare l’attenzione sulla situazione de L’Aquila e, attraverso le immagini e il coinvolgimento attivo delle persone sul territorio, restituire la città ai suoi abitanti. In occasione del secondo anniversario dal terremoto del 2009, il 6 aprile verrà realizzata un’installazione fotografica lungo il perimetro intorno alla zona rossa de … Continua a leggere

“Io quella notte non c’ero”

Su Facebook, qualche giorno fa, Furbo di Pianola (nickname di un aquilano doc) ha scritto: “Questa esperienza dimostra che il tempo è relativo. Che 20 secondi possono essere interminabili e che 2 anni passano in un secondo”. Impossibile non dargli ragione, soprattutto se sei tra quelli ai quali il 6 aprile 2009 ha cambiato la … Continua a leggere

Junkspace, sguardi dal territorio

Questo progetto fotografico risponde ad un’urgenza civica: le fotografie ‘partecipate’ costituiscono la documentazione visiva del lavoro svolto dal Collettivo99 (giovani tecnici aquilani). JUNKSPACE uno sguardo sul territorio aquilano volge lo sguardo alla realizzazione del ‘piano C.a.s.e.’, e cioè quello sviluppo satellitare di micro insediamenti sparsi sul territorio periferico della città, definiti ‘frammenti di città post … Continua a leggere

  • Contribuisci

  • Twitter

  • Facebook

  • Contattaci